Le aspettative e la tecnica dei piccoli passi

Ti sei mai sentito inadeguato quando qualcuno non ti dava l’attenzione che pensavi di meritare?

Tutti abbiamo bisogno di approvazione e apprezzamento dagli altri. Ci fa sentire amati e parte di un qualcosa di grande e condiviso. Non c’è nulla di male in questa necessità. Il problema sorge quando questa esigenza è portata al limite. Ricercare Continua a leggere

Non c’è movimento senza ritmo

Poco fa ero con la mia bimba in cucina. Sul tavolo matite, pennarelli fogli e gomma da cancellare. Ho preso anche io, come lei,  un foglio e con la matita, a mano libera, ho tracciato un cerchio, con l’intento di creare un mandala. Il risultato è quello che vedi nella foto dell’articolo.

Mentre mi dedicavo a questa attività rilassante, ho permesso ai miei pensieri di Continua a leggere

Coltiva la tua insoddisfazione

“Ma perché non sei mai soddisfatto? Non ti va proprio bene niente?”

Scommetto che anche tu qualche volta ti sei detto o ti sei sentito dire queste parole. Ti sei obbligato a non provare determinate emozioni perché ritenute negative. E così le hai represse, o comunque le hai tenute lì buone buone per la volta successiva, quando riemergevano con gli interessi. Continua a leggere

Come gestire le emozioni: il campo energetico del cuore

Uno dei viaggio più belli ed emozionanti che si possano fare è quello che conduce a se stessi.

Lavorare su di sé significa diventare consapevoli delle piccole e delle grandi cose che ci circondando, accorgerci che i fenomeni esterni, così come le persone che incontriamo, non sono altro che uno specchio che riflette un piccolo frammento della nostra esistenza. Continua a leggere

La creatività è delinquente

Forse finora avete creduto che le parole che usate tutti i giorni fossero solo strumenti per poter comunicare con gli altri. Questo è certamente vero, ma esse hanno anche un’altra importante funzione: contengono infatti l’elemento della vibrazione, che svolge un ruolo vitale nel grande disegno della natura.

Emoto

E’ possibile parlare di vibrazione anche per la parola scritta? Essa lo è senz’altro: vibrazione in potenza. Qualcosa di così profondo e intimo, da emergere nel silenzio della lettura.

Una sorta di forma meditativa in grado di contribuire al nostro benessere e alla creazione Continua a leggere